Cittadinanza Attiva: il Festival di citytelling

“Esperienze a confronto” è il titolo dell’incontro che sabato 2 luglio, alle ore 18 si terrà a Teverola, nel bene confiscato alla camorra oggi sede del Centro Assistenza Logos Onlus gestito dalla Chiesa Evangelica Pentecostale. Promotori dell’iniziativa che nasce come un laboratorio nell’ambito del progetto #TeverolaCityTelling,  le  associazioni Si Teverola Onlus, Migr-Azioni Aps, Logos, Contrasto TV, Città Viva.

Cos’è

Il Festival  è un progetto di cittadinanza attiva che vede e auspica la collaborazione di tutti coloro che hanno a cuore il futuro di Teverola e che vogliono mettere a disposizione della comunità le proprie competenze nella cura del proprio territorio, al di fuori di qualsiasi orientamento e appartenenza politica.

I principi ispiratori di questa iniziativa sono in realtà più di uno; tuttavia essi possono essere concentrati nel concetto del “buon fare”: l’idea dell’impegno civile e del vivere in modo attivo la propria condizione di cittadino inserito e partecipe del contesto che vive quotidianamente e di cui deve sentire il senso di responsabilità. Il problema della cittadinanza attiva è complesso; spesso la si confonde con l’appartenenza politico-ideologica o con la militanza partitica.

In realtà essa ha orizzonti ben più ampi e concerne più precisamente il garantire e il tutelare i diritti fondamentali di tutte le persone, mediante la tensione di ognuno volta a contribuire alla vita della comunità, a essere riconosciuti come interlocutori, a essere partecipi nelle decisioni.

E in questo orizzonte la nostra attenzione si è rivolta fin da subito ai giovani. Ci rivolgiamo alle nuove generazioni, perché attraverso di loro si dovrà veicolare un imponente messaggio di innovazione e di rinnovamento; e pertanto è fondamentale che imparino ad essere cittadini attivi, che significa non solo beneficiare di quelli che sono gli strumenti standard di amministrazione, ma avvicinarsi ad essi e con essi costruire Teverola.

Il Festival e i giovani

Il  Festival è per i giovani teverolesi un momento per poter esprimere il proprio talento, le proprie competenze e conoscenze, il proprio saper fare e avere l’occasione di manifestarsi, entrando in contatto con situazioni e persone di valide esperienza in ambito territoriale con cui confrontarsi e attraverso le quali trovare stimoli al percorso di realizzazione di sé.  Un laboratorio di idee ed esperienze a confronto con differenti vedute e prospettive.

All’incontro,  moderato da Antonio Zacchia – Associazione Si Teverola Onlus, interverranno   Dario Di Matteo Sindaco di Teverola, Deputato Salvatore Micillo  VIII Commissione Ambiente, Territori e Lavori Pubblici, Consigliere Regionale Vincenzo Viglione II Commissione Speciale Commissione Anticamorra e Beni Confiscati  Regione Campania.