“Natale a Teverola è con S. Giovanni Evangelista”, una settimana di festa

Dicembre per  Teverola  è un mese  davvero speciale; in questo periodo rivolto alla Natività di Nostro Signore, ricorre anche la giornata dedicata al patrono religioso: S. Giovanni Evangelista, e per l’occasione il parroco Don Evaristo Rurino scrive a tutta la comunità teverolese: “La festa del Natale ci offre l’opportunità di accogliere e di amare Cristo, con lo stesso ardore di San Giovanni Evangelista nostro Celeste Patrono, del quale anche quest’anno vogliamo Solennizzare la giornata della sua festa…”  e proprio in onore del Santo patrono che proseguono i festeggiamenti per vivere il  Natale presso la Parrocchia “S.Giovanni Evangelista” di Teverola, con importanti appuntamenti previsti per i prossimi giorni.

Tutto parte  domani 27 dicembre con i riti religiosi del mattino dove l’alba sarà salutata dallo scampanio a festa e dallo sparo di fuochi d’artificio;  il momento di maggior importanza, alle ore 17.30 dopo la solenne Celebrazione Eucaristica , è la processione in cui la statua del Santo patrono viene accompagnata dalla Confraternita del S. Rosario, dai Gruppi Parrocchiali, con i rispettivi stendardi,  lungo le  strade principali della Città, acclamata e seguita in maniera ossequiosa dalla popolazione, che non rinuncerebbe per nessun motivo ogni anno alla presenza all’evento.  Al rientro in chiesa Benedizione Solenne, suggestivo spettacolo di fuochi d’artificio e “incendio del campanile”, pioggia di coriandoli.

Gli appuntamenti proseguiranno:

Giovedi 28 dicembre alle ore 17.30 Santo Rosario meditato al termine Santa Messa;  Alle ore 20.00 sul sagrato della chiesa entreranno in scena i ragazzi dell’Azione Cattolica Parrocchiale, con lo spettacolo “Natale con L’ACR”

Sabato 30 dicembre alle ore 19.00 Santo Rosario meditato per la famiglia a seguire  Santa Messa animata dal gruppo famiglia della parrocchia e Rinnovo delle promesse Matrimoniali; al termine omaggio alle coppier presenti e momento di festa: scheck  “Natale in casa Cupiello – Lettera di Tommasino” per finire brindisi finale.

Domenica 31 dicembre alle ore 17.00 Solenne celebrazione Eucaristica – canto del “Te Deum” e Benedizione Eucaristica. Al termine sul sagrato della chiesa scambio di auguri e brindisi al nuovo anno.

Sabato 6  gennaio alle ore 10.00 Santa Messa e rappresentazione dell’arrivo dei Re Magi, breve processione con il “Gesù Bambino” proveniente dalla “Terra Santa”, arrivo della Befana che si calerà dal campanile e distribuzione di calze per i bambini accompagnati da fuochi d’artificio e pioggia di coriandoli