Figlio di ogni terra

Figlio di ogni terra
Poesia di Pinella Pistis  – 10° class. Premio Nazionale di Poesia “I versi non scritti” 2018

 

Pioggia di inchiostro incolore
nelle pagine dei sogni,
graffi di mimose
sulla soglia del mio cuore,
e il grido della fragilità
nel muro dell’ oppressione.
Sapessi, fratello mio,
com’è triste frantumare gli ideali
contro l’ opacità di questo muro
che umilia
ferisce
dilania il colore della diversità!
Scaverò l’ intonaco
e sarò forte nella mia fragilità
a cercare il bagliore universale dell’ anima
che fenderà lembi di cielo
bagnati di arcobaleno,
a rigenerare le coscienze inaridite
di chi non conosce la vergogna del disprezzo
e tu, fratello mio,
lontano il languido tam-tam
del tuo cuore chino,
sarai figlio di ogni terra
figlio di ogni Dio.

Pinella Pistis  – 10° class. Premio Nazionale di Poesia “I versi non scritti” 2018

PINELLA PISTIS – Nata a S.Antioco in Sardegna, laureata in Lingue e Letterature Straniere con approfondimenti culturali nel campo della didattica presso varie università francesi, tra cui la Sorbonne. Insegnante di Lingua Francese, ama viaggiare per il piacere di conoscere e il desiderio di confrontarsi, con la consapevolezza che la diversità è arrichirsi e completarsi. Impegnata nel sociale, ha partecipato con la poesia a diversi convegni dedicati a note associazioni umanitarie nazionali e internazionali che, lottano per il rispetto dei valori della solidarietà, fratellanza e Pace tra i popoli. Ha ottenuto vari premi poetici a partire dal 2002. Alcune sue poesie sono state inserite in antologie e raccolte collettive in Italia e Francia. Considera la poesia come un dipinto dove le parole si tramutano in immagini e l’ inchiostro si veste di emozioni sollecitate da situazioni particolari del proprio vissuto e del contesto sociale.