[CAM] Timpano alla cardinale

Per i pomodori

Pomodori tondi: kg. 2
Basilico: 6 foglie
Olio: 3 cucchiai
Aglio grattugiato: 1 spicchio
Pangrattato: 6 cucchiai
Sale: q. b.
Prezzemolo: un ciuffo
Pepe: q. b.

Per la salsa

Pelati: gr. 750
Aglio: 1 spicchio
Olio: gr. 75
Sale – Pepe: q. b.

Per il ripieno

Mozzarella: gr. 250
Parmigiano: gr. 70
Mezzani: gr. 300
Formaggio romano: gr. 30
Basilico tritato: abbondante

Per lo stampo

Olio pr ungere: q. b.
Carta oleata

Tagliate i pomodori a metà, privateli dei semi e lasciateli sgocciolare per un quarto d’ora. Mettetene da parte 6 metà, che vi serviranno alla fine della preparazione. Mescolate il pangrattato con l’aglio grattugiato, il sale, il basilico, il prezzemolo e 2 cucchiai di olio, e spalmate un po’ di questo impasto su ognuno dei mezzi pomodori, che disporrete poi, in un solo strato, in uno o due ruoti larghi unti di olio, e cuocerete per circa mezza ora in forno caldo, senza fare eccessivamente colorire il pangrattato. Lasciate raffreddare.
Preparate la salsa di pomodoro facendo soffriggere l’olio e l’aglio, versandovi poi i pelati che lascerete cuocere per mezz’ora, aggiungendovi infine, sale, pepe e, se necessario per tenere la salsa piuttosto liquida, un po’ di acqua. Cuocete i mezzani dopo averli spezzati facendoli bollire per soli 3 minuti, scolateli e calateli nella salsa lasciandoli insaporire a fuoco basso per altri 2-3 minuti. Conditeli quindi con parmigiano, romano e basilico, inframmenzandovi la mozzarella a pezzettini.
Preparate uno stampo liscio e tondo da timballo (diametro cm. 19 o 20 e all’altezza cm. 9). Poggiate sul fondo un disco e sulla parete laterale interna, una striscia a misura di carta oleata unta di olio su entrambe le facce.
Foderate quindi lo stampo con i pomodori già cotti (la buccia verso l’esterno) avendo cura di cominciare a disporne una prima fila sullo spigolo fra bordo e fondo, e continuando poi a metterli stretti l’uno accanto all’altro sul fondo e lateralmente. Versatevi allora i maccheroni e copriteli con i mezzi pomodori crudi che cospargerete di pangrattato e irrorerete con il cucchiaio di olio che vi sarà avanzato. Cuocete il “timpano” in forno caldo per circa ¾ d’ora, lasciatelo rassettare per una ventina di minuti, sformatelo in un piatto tondo, staccando delicatamente la carta oleata e mandatelo in tavola: farà un bellissimo effetto.

Comments

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Shares
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: